Skip navigation

Due to increased demand, shipping may be delayed. Free Shipping | Shop now

Due to increased demand, shipping may be delayed. Free Shipping | Shop now

Suggerimenti
  • No Suggestions

Come l’uso di un camino o di una stufa a legna può influenzare la qualità dell’aria interna

  • Autore: TruSens

Air quality around your fireplace

Le temperature pungenti e le tempeste di neve spingono a trascorrere serate tranquille vicino al caminetto. Tuttavia, anche se il calore e il profumo del fuoco sono rilassanti, forse non ti rendi conto che respirare il fumo prodotto dalla legna non è salutare.

Oltre 27 milioni di case negli Stati Uniti sono dotate di caminetto e molti di questi bruciano legna. Secondo il Dipartimento Servizi sanitari di Contra Costa (California) fino al 70% del fumo proveniente dai camini viene risospinto verso le case vicine. Le particelle minuscole presenti nel fumo della legna sono così piccole che nemmeno le finestre e le porte dotate di una buona tenuta riescono a impedirne l’ingresso. Anche senza avere un caminetto a casa, la qualità dell'aria interna può risultare pregiudicata dall’effetto dei camini presenti in zona.

Caminetti e stufe a legna rilasciano inquinanti nell'aria che respiri, tra questi sono incluse le particelle di fumo, che possono influenzare la qualità dell'aria interna e avere effetti negativi su chi soffre di asma e allergie.

Considerando il potenziale danno prodotto dagli inquinanti che vengono rilasciati dalle fonti di calore, come i caminetti, può essere utile usare un purificatore d’aria con monitor separato, che misura la qualità dell’aria nella stanza.  Il monitor per il controllo della qualità dell’aria in remoto SensorPod misura le particelle inquinanti presenti nella stanza e il purificatore TruSens risponde di conseguenza alle variazioni segnalate. TruSens include un filtro a 360° DuPont e il sistema di sterilizzazione UV, per eliminare gli inquinanti pericolosi e garantire aria pulita.